Termini e condizioni

Condizioni Generali di Vendita Online

1. Oggetto

Le presenti condizioni generali di vendita online (di seguito "Condizioni Generali") disciplinano le vendite online di titoli di ingresso (di seguito “Ticket”) ad aree di sosta situate presso i parcheggi degli aeroporti- più oltre individuati- (di seguito “Parcheggi”), da parte di Società per azioni Esercizi Aeroportuali S.E.A., con sede legale in Segrate (MI), Aeroporto di Milano Linate, capitale sociale € 27.500.000,00 i.v., iscritta all'Ufficio del Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. di Milano al REA n. 472807, C.F. e P.IVA 00826040156 (di seguito “SEA”), concluse a distanza attraverso il seguente sito Internet: www.parkwing.it (di seguito il “Sito” o “Parkwing”).

Il cliente (di seguito il "Cliente") è tenuto, prima di inoltrare il proprio ordine d'acquisto (di seguito "Ordine"), a leggere attentamente le presenti Condizioni Generali. L'inoltro dell'Ordine implica l'integrale conoscenza ed espressa accettazione delle Condizioni Generali. Una copia delle Condizioni Generali sarà comunque inviata da SEA al Cliente a mezzo email (di seguito "E-mail di Accettazione"), in conformità a quanto indicato al successivo art. 3 delle Condizioni Generali.

 

2. Parkwing

2.1 Attraverso Parkwing è possibile acquistare Ticket per accedere ai Parcheggi degli aeroporti indicati nella sezione “Aeroporti” del Sito (di seguito “Aeroporti”). In proposito, si segnala che SEA svolge meramente l’attività di vendita online dei Ticket in nome proprio e per conto degli Aeroporti, fatta eccezione per i Parcheggi situati all’interno degli Aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa. Le attività di gestione dei Parcheggi sarà svolta dai singoli Aeroporti e, pertanto, nessuna responsabilità potrà essere ascritta a SEA in relazione alla stessa.

2.2 L'offerta dei Parcheggi su Parkwing è soggetta ad eventuali disponibilità limitate dei Parcheggi medesimi.

2.3 Il Cliente è tenuto ad acquistare il Ticket su Parkwing almeno 3 (tre) ore prima rispetto all'orario previsto per l'ingresso nel Parcheggio.

2.4 SEA comunicherà al Cliente con la E-mail di Accettazione un codice PIN che andrà digitato sull'apposita tastiera numerica della colonnina posizionata all'ingresso del Parcheggio prescelto. Il biglietto cartaceo emesso dalla colonnina dovrà essere conservato per effettuare l'uscita dal Parcheggio.

L’eventuale mancato riconoscimento del PIN dovrà essere segnalato agli operatori presenti in loco. Il codice PIN consente di avere accesso ai Parcheggi anche nel caso in cui fosse segnalata l'indicazione di "parcheggio completo". Tuttavia, il Cliente prende atto ed accetta che, qualora il Parcheggio prescelto al momento dell’Ordine non fosse disponibile alla data di ingresso prevista, il gestore del Parcheggio avrà la facoltà di riposizionare il Cliente su un diverso Parcheggio, di categoria uguale o superiore, sempre all'interno dell'Aeroporto prescelto.

All'interno del Parcheggio non ci sono aree riservate; pertanto, sarà possibile scegliere una qualunque tra le aree di sosta disponibili.

2.5 Il Ticket non è trasferibile dal Cliente ad un altro soggetto ed è valido solo per la data, orario, prezzo, Parcheggio, Aeroporto e terminal specificati nella schermata di riepilogo, che compare sullo schermo direttamente prima che il Cliente inoltri l'ordine (di seguito "Schermata di Riepilogo"), e nella E-mail di Accettazione.

2.6 Le tariffe "web" dei Parcheggi sono disponibili sul Sito e si riferiscono a periodi di 24 (ventiquattro) ore ciascuno. Le tariffe potranno essere soggette a variazioni. I prezzi visualizzati saranno validi solo al momento dell'Ordine. Il numero di "giorni" (periodi di 24 ore) addebitati al Cliente al momento dell'inoltro dell'Ordine sarà calcolato sulla base degli orari selezionati al momento dell’Ordine. Sarà possibile accedere al parcheggio 60 (sessanta) minuti prima dell'orario di ingresso selezionato dal Cliente al momento dell'inoltro dell'Ordine. Se l'orario di uscita effettivo differisse dall'orario selezionato dal Cliente al momento dell'Ordine, verranno applicate le tariffe "standard" e non "web" per le ore di sosta in eccesso. Tale importo in eccesso dovrà essere corrisposto dal Cliente presso le casse con operatore prima dell’uscita dal Parcheggio. Si prega di notare che quanto sopra troverà applicazione indipendentemente dalla causa che ha provocato il prolungamento del tempo di sosta, a meno che lo stesso non sia causato da negligenza del gestore del Parcheggio.

2.7 Una volta entrato nel Parcheggio, il Cliente dovrà eseguire le istruzioni a lui comunicate nella E-mail di Accettazione. Il Cliente è tenuto, prima dell'inoltro dell'Ordine, a leggere attentamente il regolamento di parcheggio (di seguito "Regolamento di Parcheggio "), pubblicato sul Sito nella sezione aeroporti . Il Cliente dichiara che, accettando le presenti Condizioni Generali, accetta altresì il Regolamento di Parcheggio.

2.8 Il Cliente prende atto che è necessario raggiungere il Parcheggio con adeguato anticipo rispetto all'orario di check-in del proprio volo. E' inoltre necessario che il Cliente consideri anche un tempo adeguato per raggiungere dal Parcheggio l'edificio del terminal dell'Aeroporto e che tale periodo potrà variare sulla base del Parcheggio prescelto dal Cliente. E' altresì importante che il Cliente consideri il tempo necessario per trovare l'area di sosta all'interno del Parcheggio, estrarre il bagaglio dalla macchina, chiudere l'auto, proseguire fino al terminal aeroportuale ed effettuare tutte le eventuali ulteriori operazioni del caso. Il Cliente si assume la

 

piena ed esclusiva responsabilità per il calcolo del tempo necessario ad effettuare le operazioni di ingresso nel Parcheggio e di proseguimento dal Parcheggio al terminal dell'aeroporto. Il Cliente è inoltre informato che SEA declina qualsiasi responsabilità qualora i tempi necessari alla effettuazione delle sopra citate operazioni abbiano una durata prolungata a causa di circostanze particolari o di elevati volumi di traffico. E' responsabilità del Cliente preventivare tale ipotesi e, conseguentemente, arrivare al Parcheggio con un considerevole anticipo rispetto all'orario di check-in del proprio volo.

2.9 Con riferimento ai Parcheggi gestiti da società terze, SEA declina ogni responsabilità in merito alla organizzazione e gestione del relativo Parcheggio e, quindi, in nessun caso risponderà di eventuali disagi od inconvenienti comunque patiti dal Cliente e connessi al Parcheggio gestito dalle società terze. Il Cliente prende atto che in tal caso la messa a disposizione di aree di sosta viene espletato direttamente dalle società terze.

2.10 I Clienti dotati di apparecchio Telepass, onde evitare un ulteriore addebito della tariffa di Parcheggio operato tramite tale sistema di pagamento, dovranno avere cura di oscurare il relativo apparecchio - utilizzando l'apposita mascherina Telepass - prima di avvicinarsi alle corsie che utilizzano il sopra citato sistema di pagamento. SEA, infatti, non risponderà del suddetto eventuale ulteriore addebito effettuato da Telepass.

 

3. Conclusione del Contratto

3.1 Le caratteristiche essenziali del Parcheggio ed il relativo prezzo saranno indicati nella Schermata di Riepilogo. Resta inteso che le informazioni pubblicate sulla Schermata di Riepilogo non costituiscono una proposta di SEA.

3.2 Prima di procedere con l'inoltro dell'Ordine, il Cliente deve avere letto attentamente e accettato le presenti Condizioni Generali, le informazioni sull'esercizio del diritto di recesso  e l'informativa privacy.

3.3 Ai fini dell'inoltro dell'Ordine, il Cliente deve (i) selezionare i Parcheggi che intende acquistare cliccando su "Aggiungi al Carrello"; (ii) se non è un Cliente registrato, inserire i propri dati ai fini della registrazione; (iii) se Cliente consumatore, ai sensi dell'art. 5.1, dichiarare di aver ricevuto le informazioni di cui all'art. 49 del D. Lgs. n. 206/2005 (di seguito "Codice del Consumo") ivi incluse quelle relative all'esercizio del diritto di recesso; (iv) accettare le presenti Condizioni Generali; (v) selezionare il metodo di pagamento; (vi) inoltrare l'Ordine a SEA. In conformità a quanto stabilito dall'art. 51, comma 2, del Codice del Consumo, SEA garantisce che, al momento di inoltrare l'Ordine, il Cliente riconoscerà espressamente che l'Ordine implica l'obbligo di pagare.

3.4 L'inoltro dell'Ordine da parte del Cliente costituisce una proposta contrattuale di acquisto di Ticket per accedere ai Parcheggi, specificamente individuati nella Schermata di Riepilogo, rivolta dal Cliente a SEA e vincolante per il Cliente (fermo restando la possibilità, per il Cliente consumatore, come indicato al successivo art. 5.1, di poter esercitare il diritto di recesso ai sensi dell'art. 52 del Codice del Consumo). L'inoltro dell'Ordine da parte del Cliente implica per il Cliente medesimo l'obbligo di versare i corrispettivi dovuti.

3.5 Il contratto tra il Cliente e SEA avente ad oggetto l'acquisto di Ticket per accedere ai Parcheggi, specificamente individuati nella Schermata di Riepilogo, si conclude con la ricezione, da parte del Cliente, dell' E-mail di Accettazione di SEA dell'Ordine del Cliente. SEA comunicherà al Cliente l’eventuale mancata accettazione dell'Ordine all'indirizzo e-mail fornito da quest'ultimo in fase di registrazione.

3.6 Qualsiasi modifica ai dati inseriti dal Cliente nell'Ordine potrà essere modificato/corretto dal Cliente medesimo, prima dell'inoltro dell'Ordine.

3.7 SEA si riserva di non accettare l'Ordine del Cliente in caso:

- di mancata disponibilità dei Parcheggi selezionati dal Cliente;

- di pagamento non andato a buon fine (ad esempio, a seguito dell'avvenuto addebito dei corrispettivi sulla carta di credito del Cliente);

- il Cliente si sia reso in precedenza inadempiente nei confronti di SEA.

3.8 Con la E-mail di Accettazione dell'Ordine, SEA, nel confermare al Cliente la conclusione del Contratto, oltre a fornire le presenti Condizioni Generali, indicherà al Cliente le seguenti informazioni:

- un riepilogo delle caratteristiche principali dei Parcheggi acquistati;

- il prezzo totale comprensivo delle imposte o tasse;

- un codice di acquisto da utilizzarsi in ogni ulteriore comunicazione con SEA;

- un codice di avvenuta transazione;

- un codice PIN.


4. Corrispettivi - modalità di pagamento

4.1 I corrispettivi dovuti per ciascun Ticket acquistato saranno specificamente indicati nella Schermata di Riepilogo in Euro e comprensivi di tutte le tasse o imposte applicabili.

4.2 Il Cliente che sceglierà di acquistare il Ticket sul Sito potrà avere a disposizione una o più categorie tariffarie disponibili al momento dell'inoltro dell'Ordine. La selezione della tariffa e servizio prescelti dal Cliente comporterà l'accettazione da parte di quest'ultimo delle regole tariffarie applicate, come descritte sul Sito per ciascuna tariffa.

4.3 Fermo restando quanto previsto al successivo articolo 5, Il Cliente accetta che le tariffe non sono rimborsabili e, pertanto, non sarà possibile ottenere il rimborso di quanto versato.

4.4 Per il pagamento dei corrispettivi il Cliente potrà scegliere una delle modalità di pagamento messe a disposizione da SEA e indicate sul Sito. In particolare, sono accettate le seguenti carte di credito: Visa, MasterCard, American Express, Diners e il sistema di pagamento Master Pass.

MasterPass è un cd. wallet digitale che permette al Cliente, inserendo le proprie credenziali di accesso, di effettuare i pagamenti tramite le principali carte di debito, credito e prepagate.

4.5 SEA demanda a primario istituto bancario il sistema per la gestione dei pagamenti on-line a mezzo Carta di Credito e Master Pass.

4.6 In nessun momento della procedura di acquisto SEA sarà in grado di conoscere le informazioni relative alla carta di credito del Cliente e/o al Master Pass, inserite dal Cliente direttamente sul sito dell'istituto bancario che gestisce la transazione. Nessun archivio informatico di SEA conserverà tali dati. In nessun caso SEA potrà quindi essere ritenuta responsabile per eventuale uso fraudolento e indebito di carte di credito da parte di terzi, all'atto del pagamento del servizio acquistato sul Sito.


5. Recesso ai sensi dell'art. 52 del Codice del Consumo

5.1 Se il Cliente è un Consumatore ai sensi dell'art. 3, comma 1, lett. a), del Codice del Consumo ("la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta"), il Cliente avrà diritto di recedere, senza indicarne le ragioni e senza oneri a suo carico, entro 14 (quattordici) giorni dal giorno dalla ricezione della E-mail di Accettazione (di seguito "Periodo di Recesso").

Ai fini dell'esercizio del diritto di recesso, il Cliente è tenuto ad informare Società per Azioni Esercizi Aeroportuali S.E.A., con sede in Segrate (MI), Aeroporto di Milano Linate, della propria decisione di recedere compilando e inviando elettronicamente il modulo tipo di recesso disponibile sul Sito alla pagina web www.parkwing.it/recesso-page. SEA invierà senza indugio una conferma di ricevimento del recesso all'indirizzo e-mail fornito dal Cliente in fase di registrazione.

Il Cliente potrà in ogni caso comunicare la propria decisione di recedere tramite una dichiarazione che andrà inviata al seguente indirizzo e-mail: info@parkwing.it. Tale comunicazione dovrà contenere le seguenti informazioni: (i) nome e cognome; (ii) indirizzo e-mail; (iii) codice di acquisto; (iv) Parcheggio acquistato; (v) Aeroporto; (vi) data di acquisto.

5.2 Il diritto di recesso sarà correttamente esercitato se la relativa comunicazione sarà inviata dal Cliente prima della scadenza del Periodo di Recesso.

Resta inteso che il diritto di recesso di cui al precedente art. 5.1. sarà escluso:

- nel caso in cui il servizio sia stato prestato completamente prima della scadenza del Periodo di Recesso, fermo restando che l'esecuzione sia iniziata con l'accordo del Cliente;

- nel caso in cui la comunicazione di recesso, sebbene inoltrata nel Periodo di Recesso, sia stata inviata in data e ora successiva alla data e ora previste per l’ingresso al Parcheggio.

5.3 In caso di recesso, al Cliente saranno rimborsati tutti i pagamenti effettuati dal Cliente in favore di SEA, senza indebito ritardo e in ogni caso non oltre 14 (quattordici) giorni dal giorno in cui SEA sarà informata della decisione del Cliente di recedere. Detti rimborsi saranno effettuati utilizzando lo stesso mezzo di pagamento utilizzato dal Cliente per la transazione iniziale, salvo che il Cliente non abbia espressamente convenuto con SEA diversamente. In ogni caso, il Cliente non dovrà sostenere alcun costo quale conseguenza del rimborso.

 

6. Privacy

6.1 Nell'esecuzione degli obblighi contrattuali, e nel rispetto del D. Lgs. n. 196/2003, "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito il "Codice"), e successive modifiche, SEA, in qualità di Titolare del trattamento, raccoglierà e tratterà i dati personali dei Clienti, da questi volontariamente comunicati in occasione dell'acquisto di un servizio sul Sito.

6.2 In conformità a quanto previsto dall'art. 13 del Codice, tutte le informazioni aventi ad oggetto le finalità e modalità del trattamento dei dati del Cliente, la natura obbligatoria o facoltativa dei dati conferiti, i soggetti ai quali tali dati potranno essere forniti, i diritti del Cliente stesso (tra cui la modifica di tali dati o la cancellazione degli stessi), nonché la policy SEA in materia di Cookie, sono contenute all'interno dell'informativa sulla Privacy SEA che il Cliente è espressamente invitato a consultare prima di procedere all'acquisto di un servizio sul Sito.


7. Obblighi del Cliente

7.1 Nell'effettuare le ricerche e nel processare prenotazioni e gli ordini di acquisto, il Cliente utilizzerà l'applicativo web mediante una licenza non esclusiva e temporanea, concessa in uso per il tempo dell'operazione. E' vietato al Cliente modificare, riutilizzare, copiare, diffondere, trasmettere, riprodurre, pubblicare, concedere una sub-licenza d'uso, creare lavori derivati, cedere o vendere o in ogni caso fare uso per fini in qualunque modo commerciali e non personali delle informazioni, delle notizie, dei contenuti, del software e dei sistemi, dei prodotti ottenuti o a lui resi disponibili tramite il Sito.

7.2 Viene escluso ogni diritto del Cliente a un risarcimento danni o qualsivoglia indennizzo - nonché qualsiasi responsabilità contrattuale o extracontrattuale di SEA - per danni diretti o indiretti a persone e/o cose, provocati dalla mancata accettazione, anche parziale, di un Ordine.


8. Disposizioni generali

8.1 L'accettazione delle presenti Condizioni Generali è necessaria per l'inoltro dell'Ordine. Le Condizioni Generali potranno subire modifiche e la versione più aggiornata sarà sempre reperibile sul Sito nella sezione "Termini e Condizioni di Vendita". SEA si riserva il diritto di modificare le presenti Condizioni Generali in qualunque momento, senza preavviso, fermo restando che l'acquisto del Cliente, convalidato da SEA, conformemente alle disposizioni definite nelle presenti Condizioni Generali, sarà regolato dalle Condizioni Generali contenute nella E-mail di Accettazione.

8.2 Il Cliente, acquistando il servizio, dichiara di avere almeno 18 anni.

8.3 Per qualsiasi esigenza o reclamo connesso all'acquisto dei Servizi sul Sito, il Cliente potrà contattare SEA al seguente indirizzo e-mail: info@parkwing.it. 

8.4 La nullità, anche solo parziale, di una o più clausole delle presenti Condizioni Generali non comporterà la nullità delle stesse, né quella della rimanente clausola parzialmente nulla.

8.5 Nel caso in cui si verificasse un errore durante l'inoltre dell'Ordine, il Cliente visualizzerà a video un avviso informativo riguardante il mancato inoltro dell'Ordine.


9. Legge applicabile e Foro competente

9.1 Le presente Condizioni Generali e, conseguentemente, i contratti conclusi con i Clienti, sono disciplinati dal diritto italiano e devono essere interpretati in base ad esso (ivi incluso il Decreto Legislativo n. 206 del 6 settembre 2005, “Codice del Consumo” e, in modo particolare, il “Capo I, Titolo III della Parte III” nonché il Decreto Legislativo n. 70 del 9 aprile 2003, “Decreto E-commerce”).

9.2 Se il cliente è un Consumatore, come definito all'art. 5.1, la competenza per le controversie civili che dovessero insorgere in relazione alle presenti Condizioni Generali è del giudice del luogo di residenza o di domicilio del Consumatore, se ubicati nel territorio dello Stato italiano. In tutti gli altri casi, sarà competente in via esclusiva il Foro di Milano.

9.3 Le presenti Condizioni Generali sono regolate dalla legge italiana.